“Ho perso un po’ la vista, molto l’udito. Alle conferenze non vedo le proiezioni e non sento bene. Ma penso più adesso di quando avevo vent’anni. Il corpo faccia quello che vuole. Io non sono il corpo: io sono la mente.”

(Rita Levi-Montalcini)

La mente è come un territorio di un racconto fantascientifico: ancora largamente inesplorata, si sa ben poco dei suoi processi e di come questi si traducono nei nostri pensieri e comportamenti!

Senza poi contare le interazioni fra persone, fra gruppi e fra società… C’è ancora tanto, tantissimo da scoprire… Assieme a noi!

Ricordi distorti – L’influenza delle suggestioni

La formazione dei ricordi non è un processo passivo in cui si registra fedelmente l’informazione, ma è un processo attivo di costruzione guidato anche dalle conoscenze generali della persona, dalla sua intuizione sul funzionamento della realtà, da stimoli o indizi presenti nel contesto. Inoltre, sappiamo anche che la memoria può essere influenzata da suggestioni o dell’immaginazione stessa.

Continua a leggere

La depressione è un dono (?)

"È deprimente capire che ho speso tutta la mia vita deprimendomi. La cosa più deprimente è aver pensato che le cause fossero esterne. Ora ho compreso che è qualcosa che ho imparato a fare e che faccio a me stesso. – Dire che questa è una notizia deprimente è come dire che sei su una nave che sta affondando e hai appena scorto una scialuppa di salvataggio."

Continua a leggere
Chiudi il menu