Ritorno al lockdown: “Big brother is watching you”

Come sapete Davide è uno dei nostri nerd di fiducia. Ultimamente siamo un po’ preoccupati per lui: ha maturato una bizzarra passione per la statistica per cui ogni situazione nella sua testa diventa numero, curva, grafico (ricordate i post dei conigli di qualche tempo fa, vero? Ecco). Chiaramente tutto ciò va a braccetto con il lockdown: ha un sacco di tempo per farsi venire idee e disegnare tutte quelle lineette colorate sui suoi grafici strani mettendo in ascissa e ordinata praticamente qualsiasi cosa. Come se non bastasse, la tecnologia lo assiste in questa sua follia ricognitiva, specialmente Google. SPAVENTATI? Anche noi. Vi dobbiamo però confessare che nell’articolo di oggi c’è del genio. Un’esplorazione intima del nostro essere, un’analisi spietata della nostra anima. Riderete, piangerete. Vi dimenticherete presto dei grafici spigolosi e vi innamorerete perdutamente del nostro autore che vi parla, con il suo fascino da oracolo, dal passato: who controls the past, controls the future.

Continua a leggere

Insegnamenti delle piante al tempo del CoVid19

Per questo #Psychomonday filosofico, Doriana ci presenta un punto di vista sul mondo davvero particolare: quello delle piante. Attraverso le parole di Stefano Mancuso, in occasione del Festival della filosofia, celebratosi online in ragione delle limitazioni imposte nel periodo di lockdown, scopriamo che le piante possono insegnarci moltissimo. “Questo è uno dei più grandi insegnamenti delle piante: quando non ci sono le risorse, queste non si possono utilizzare. Bisogna utilizzare esclusivamente ciò che si ha a disposizione. Noi, al contrario, stiamo utilizzando risorse che non abbiamo. Noi stiamo vivendo con le risorse che sarebbero toccate alle generazioni future”. L’argomento riveste un interesse filosofico notevole e ci induce a riflettere profondamente sul senso della presenza dell’uomo sulla Terra: vi invitiamo ad approfondirlo con noi!

Continua a leggere

L’UOMO È DANNOSO PER IL 5G

Il 5G ha trasformato vostra nonna in una padella? Vi ha rubato la fidanzata? Il lavoro? Ok, ok, la smettiamo con il sarcasmo e vi poniamo una domanda seria: cos’è realmente questo famoso “5G”? Vi chiediamo qualcosa di più: perché sarebbe pericoloso? Che ne dite se - prima di risponderci - ascoltaste quello che il nostro Loreto (sì, l’uomo dei grafici!) ha da dirvi?

Continua a leggere
Chiudi il menu